SE FOSSE LUI IL BABBO NATALE DI QUEST'ANNO...

...il suo sacco sarebbe pieno di contraddizioni (politiche), di aspirazioni (sue), di azioni amministrative poco sostenibili, di mancanza di democrazia, di un ego spropositato e di difficile comprensione.
Invece vogliamo credere in Babbo Natale, a quello vero.
Auspichiamo che porti a Francavilla ed ai suoi cittadini un periodo festivo sereno ed un 2014 che veda tornare a brillare una luce in fondo al tunnel in cui ci hanno cacciato.
E al nostro Sindaco?
Che lo faccia meditare, affinchè capisca:

1) che oltre ai momenti istituzionali vi è anche la partecipazione dei cittadini;
2) che non tutti possono pensarla come lui;
3) che la dialettica è il sale della democrazia;
4) infine, che ascoltare e cambiare idea non è sintomo di debolezza.

Se lo avesse fatto ora sarebbe più forte.
Invece, non se ne rende conto ma è molto più debole e non solo in consiglio comunale.

Auguri a tutti!!!